VARIETÀ | AZIENDA | IN CUCINA | SPECIALE GERMOGLI | Tuberi dal mondo |
le 5 regole per l'insalata perfetta

Dimenticate le accozzaglie di ingredienti assemblati a casaccio: ci sono delle regole precise per comporre delle ottime insalate!

1) LA BASE DI STAGIONE “PROTAGONISTA”
Ogni stagione ha la sua base e le sue varietà. Scegliete quindi in base ai vostri gusti tra le grandi famiglie delle cicorie a cui appartengono anche i radicchi, lattughe e le indivie.

2) LE VARIETÀ “NON PROTAGONISTE”
Aggiungete altre varietà di insalate per definire i gusti come la rucola dal gusto deciso o la valerianella più delicata. Non dimenticate anche gli altri ingredienti come carote e pomodori (i più usati) ma anche carciofi affettati, asparagi tagliati sottili, ravanelli. Non utilizzate più di 4 tipologie e fate in modo che siano abbastanza piccoli da non richiedere l’utilizzo del coltello.

3) LE AGGIUNTE “BUONE”
A piacimento aggiungete i formaggi come feta, fontina, parmigiano a scaglie, scamorza evitando la comune mozzarella. Aggiungete la frutta: mango, avocado, mela, fragole, pera, arancia. Potete inserire anche pollo grigliato, salmone affumicato, tonno fresco. Ricordate che è importante la componente croccante quindi via libera a frutta secca, sesamo tostato e crostini di pane.

4) I CONDIMENTI “SANI”
Utilizzateli sempre di qualità in questo ordine: sale, aceto e infine l’olio d’oliva. Preparate anche delle salse con succo di limone, arancia, senape o vinaigrette con aromi ed erbe aromatiche.

5) IL VEZZO “IN PIÙ”
Non dimenticate i fiori e le erbe: aggiungeteli a piacimento per dare originalità e aggiungere sapori e profumi.