VARIETÀ | AZIENDA | IN CUCINA | SPECIALE GERMOGLI | Tuberi dal mondo |
risotto di radicchio rosso

PIATTO UNICO
FACILE
PER TUTTE LE STAGIONI

Per questa ricetta tradizionale veneta si possono utilizzare tutte le varietà di radicchio rosso in base alla stagione e alla disponibilità. Il risultato sarà un gusto più amarognolo con il radicchio rosso di Treviso e più dolce con quello di Chioggia o di Verona.

Ingredienti per 4 persone
400 g di radicchio rosso
320 g di riso
olio extravergine d'oliva q.b.
vino rosso
½  dado da brodo
1 spicchio di aglio
sale q.b.
pepe nero q.b.
1 noce di burro
80 g di Parmigiano Reggiano

Preparazione
Soffriggete in un pentola lo spicchio d'aglio nell'olio d’oliva e toglietelo appena diventa dorato. Aggiungete il radicchio tagliato a striscioline e successivamente versate anche il riso per tostarlo qualche minuto. Sfumate con il vino rosso e aggiungete un mestolo alla volta il brodo bollente ottenuto sciogliendo mezzo dado in 500 ml di acqua. Mescolate per non far attaccare il riso e aggiustate di sale. A fine cottura del riso (15 o 18 minuti circa dipende dalla varietà) aggiungete il pepe, mantecate con una noce di burro e spolverate di parmigiano.

Per dare un tocco in più impiattate servendo il risotto su una foglia di radicchio rosso di Chioggia.